Riflessioni sull’Amicizia di Enzo Bianchi, priore del Monastero di Bose [Video]

L’amicizia è una grande avventura in cui si conosce cosa significhi volere il bene dell’altro. L’amicizia è esercizio di accordo, di armonia, a volte una vera e propria scuola, in cui si impara a smussare o a valorizzare alcuni aspetti del proprio carattere. In un certo senso, attraverso l’amicizia, si impara a diventare più autentici e più buoni. L’amicizia nasce da … Continua a leggere

I giovani cattolici latino-americani vogliono impegnarsi nel sociale

La costruzione della civiltà dell’amore si realizza e si manifesta concretamente nell’amore verso Dio, verso la sua Chiesa e verso i poveri, suoi prediletti. E’ questa la sintesi del XVII Incontro Latino Americano di Responsabili Nazionali della Pastorale Giovanile, che ha avuto inizio Domenica scorsa e si è conclusa il 26 ottobre, nella Casa Famiglia dei Salesiani a Ypacaraí, nel … Continua a leggere

Il Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali lancia la sfida: è possibile annunciare il Vangelo attraverso i social network?

Si è alzato il sipario sulla 47esima Giornata delle Comunicazioni Sociali che si terrà, come di consueto la domenica che precede la Pentecoste, il prossimo 12 maggio. Un appuntamento di grande rilievo, perché il tema scelto è: “Reti sociali: porte di verità e di fede; nuovi spazi di evangelizzazione“. In virtù dell’Anno della Fede si cercherà di capire l’importanza e … Continua a leggere

L’altra faccia di Halloween – Dietro una festa apparentemente innocua si possono nascondere alcuni rischi per i giovani

Halloween è una tipica festa del mondo anglosassone, che negli ultimi anni si è diffusa anche in Italia. Un tempo, dalle nostre parti, era totalmente sconosciuta. Al massimo si poteva conoscere attraverso qualche film o fumetto americano (Linus, ad esempio). Oggi, con l’avvento di internet e dei social network, la ricorrenza di Halloween ha oltrepassato i confini e si è … Continua a leggere

«Purché non si pensi!»: siamo diventati spettatori passivi, ipnotizzati da realtà senza collegamenti e senza voglia di pensare

«Come è possibile?» (Lc 1,34) Questa domanda posta all’Arcangelo Gabriele da Maria di Nazareth, ci sembra un autorevole invito al diritto di essere insieme credenti e pensanti. Uomini e donne di fede, che il proprio cervello e la propria capacità di discernimento non li hanno mandati per nulla al macero. Tutto ciò potrebbe sembrare ovvio se non vivessimo in tempo … Continua a leggere

Benedetto XVI: non si crede da soli, ma grazie allo Spirito Santo e con i fratelli

La domanda di partenza è chiara molto comune. “Ha ancora senso la fede in un mondo in cui scienza e tecnica hanno aperto orizzonti fino a poco tempo fa impensabili?” Da qui parte il Papa nella sua catechesi del mercoledì. Piazza San Pietro era affollatissima e inondata di sole, sulla basilica ancora gli stendardi con i ritratti dei santi canonizzati … Continua a leggere

Meglio il corteggiamento che i rapporti prematrimoniali: scienza e religione sono d’accordo

Non capita molto spesso, ma almeno questa volta religione e scienza sono d’accordo: fare sesso al primo incontro o ad uno dei primi appuntamenti non fa bene al rapporto. Se sperate che la relazione sia duratura e sbocci in qualcosa di più solido, è meglio aspettare il matrimonio e godersi il corteggiamento. In questo modo si potranno sviluppare elementi chiave … Continua a leggere

Il futuro dell’uomo non è solo nella scienza – Parola di Vito Mancuso

Non guardo con sfavore al progresso scientifico, dei cui benefici godo come essere umano e le cui acquisizioni teoretiche cerco di introdurre nella mia modalità di vedere il mondo (filosofia e teologia) e di coltivare la dimensione contemplativa della vita (spiritualità). Però diffido della scienza e della tecnologia quando manifestano un complesso di superiorità culminante in una sorta di gelosa … Continua a leggere

L’ateo e il credente – Gianfranco Ravasi

Il credente: «Io sono un credente, signore, afflitto dal dubbio che Dio non esista». L’ateo: «Io, peggio. Sono un ateo, signore, afflitto dal dubbio che Dio, invece, esista realmente. E’ terribile». Ormai è dimenticato, ma Achille Campanile (1900-1977) ebbe a suo tempo successo per il suo umorismo paradossale. Dalle sue Tragedie in due battute ho tratto questo dialogo tra un credente e … Continua a leggere

Chi sono i cristiani – Lettera a Diogneto – Video

Il mistero cristiano I cristiani né per regione, né per voce, né per costumi sono da distinguere dagli altri uomini. Infatti, non abitano città proprie, né usano un gergo che si differenzia, né conducono un genere di vita speciale. La loro dottrina non è nella scoperta del pensiero di uomini multiformi, né essi aderiscono ad una corrente filosofica umana, come fanno gli … Continua a leggere